Chi siamo

Cos’é il Cursillo

E’ un grande regalo che ognuno di noi può fare a se stesso concedendosi tre giorni da spendere fuori del contesto abituale per vivere un’esperienza che propone di soffermarci sul senso della nostra vita, sulle scelte importanti e fare il punto nel cammino della nostra fede. In una parola: una porta aperta all’incontro con Cristo, l’unico che sappia realizzare lo slancio alla felicità, che è in tutti noi.

Come si svolge

La tre giorni è strettamente personale, viene condotta da una equipe laica separatamente per uomini e donne, dal mercoledì sera al sabato sera, alloggiando nelle rispettive case di accoglienza. La presenza di uno o più sacerdoti garantisce l’adesione alla Chiesa nel proporre l’annuncio evangelico.

Che cosa c’è dopo

Il cammino nella fede che ne consegue prevede un approfondimento nella conoscenza del Vangelo, nella revisione di se stessi ed eventuali proposte di inserimento sia a sostegno delle parrocchie sia dei vari servizi di volontariato.

Dove portarlo

Resta comunque prerogativa fondamentale del Cursillo la testimonianza nei vari ambienti della vita quotidiana come presenza cristiana, espressione e proposta di una ricerca al senso della vita e riscoperta della propria vocazione indipendentemente dal contesto in cui si vive, si lavora, dalla cultura e dal bagaglio interiore di ogni singola persona.

Per saperne di più

chiesa-di-san-pietro-in-banchiNel 1968 un gruppo di persone iniziò a riproporre agli adulti, e in seguito ai giovani, l’essenza del fondamentale cristiano.
Nacque allora il primo Cursillo della Diocesi di Genova ed in seguito Proposta Giovani;
ed ancora oggi i Coordinamenti di entrambi i Movimenti hanno la propria sede nei
locali del Centro Banchi.

Per capire come nasce il Cursillo a Genova leggi le testimonianze di don Angelo Costa e don Marco Granara.

Il Cursillo viene proposto come esperienza di ricerca e di incontro col Signore in un tempo di tre giorni che attraversa i vari avvenimenti della vita. Ogni ricerca autentica del Signore si attua nel fare esperienza attraverso una profonda comunione con Lui nell’Eucarestia guidati dall’esperienza dei fratelli che l’hanno già vissuta e che la donano con gioia: in una parola l’incontro col Cristo Risorto e presente nella vita di ognuno.

Il Movimento dei Cursillos di Cristianità fa parte della primavera della Chiesa, di quel particolare periodo cioè in cui essa ha cominciato ad interrogarsi per riscoprire e ridare concretezza di centralità al suo ruolo, attraverso il messaggio evangelico nel laborioso cammino di recupero della civiltà dell’amore e della solidarietà umana.

Il Cursillo è un movimento laicale e come tale poggia sull’impegno generoso e gratuito di tanti fedeli laici che si adoperano essendo Chiesa e sentendosi Chiesa per esprimerne l’intima natura: la missionarietà. La Chiesa, nata missionaria, si realizza fondamentalmente nell’annuncio in tutti gli ambienti, vicini e lontani, pena il suo inaridimento. Di questo sono ben consapevoli i ‘cursillisti’ che non trascurano di evangelizzare i vari ambienti cogliendo ogni opportunità per testimoniare il loro credo.

Fondato da un gruppo di giovani che voleva vivere pienamente la bellezza dell’essere cristiano e dare reale testimonianza di annuncio e di fede, ha ricevuto l’approvazione della Chiesa per l’incisività dell’azione evangelizzatrice e per l’ortodossia che esso professa e diffonde. Nato a Mallorca, in Spagna, il Cursillo si è poi diffuso in tutto il mondo grazie a colui che tra gli iniziatori fu sempre elemento trainante, carico di entusiasmo: Eduardo  Bonnin. Egli stesso amava raccontare come sia nato in loro, peraltro già attivi nell’Azione Cattolica, il desiderio di dare un’espressione più forte, più marca ta e allo stesso tempo “più produttiva” della loro esperienza di fede e come essa poggi e si alimenti nella preghiera e si manifesti con l’amore.

Il Cursillo di Cristianità, non è un bagno di spiritualità da fare di tanto in tanto per curarsi lo stress di una vita così complicata, e non è neppure un’oasi in cui ritemprarsi spiritualmente per continuare la lotta. Il Cursillo di Cristianità va diritto al midollo, all’essenza dell’uomo perché scopra che è ‘persona’ e pertanto capace di una convinzione profonda, di una decisione certa e di una costanza sicura.

I Cursillos di Cristianità sono un movimento che, mediante un metodo proprio si propongono, partendo dalla Chiesa, che le realtà di ogni cristiano si facciano vita nella singolarità, nell’originalità e nella creatività di ogni persona; in modo che, scoprendo le proprie potenzialità e accettando i propri limiti, l’uomo gestisca la sua libertà con convinzione, rafforzi la sua volontà con decisione e renda possibile l’amicizia in virtù della costanza nel suo vivere quotidiano e comunitario.

Siamo persone che vanno scoprendo man mano il tesoro della nostra esistenza, e per questo lo annunciamo con gioia agli altri, in modo gratuito, senza angosce e senza imposizioni. Alcuni uomini con l’aiuto della scienza e del denaro hanno ridotto la distanza del piede dell’uomo dalla Luna. Noi altri tentiamo di fare qualcosa di più: giungere dal piede dell’uomo al cuore dell’uomo, per conoscere  meglio il cammino verso noi stessi e il cammino verso gli altri, per prendere maggiore coscienza della meraviglia della nostra vita, per saper viver meglio insieme agli altri uomini l’avventura di cresce come persone.

Si può vivere la vita nella sua pienezza solo se si scopre il suo vero senso. La strada per incontrare questo senso sta nel:
1. accettarsi così come si è
2. comprendere che si può essere migliori
3. fare il cammino in compagnia

Realizzare in tre giorni l’incontro con sé stessi, con Dio e con i fratelli.